Menu

Get Socialize

Focus Fest – Corpi e vite appassionate

Description

Delinquenti di borgata, corpi e vite appassionate. E’ il giorno di Kechiche che con la sua passione per i corpi e di due film italiani uno di genere e l’altro vitale. Lo abbiamo visto in Lo chiamavano Jeeg Robot nei panni del supereroe, e lo ritroviamo in concorso in Orizzonti con Brutti e cattivi come delinquente di borgata, senza capelli e senza gambe. È Claudio Santamia che in questi giorni e proprio a Venezia 74 ha mostrato il suo primo lavoro da regista. Palma d’Oro con La vita di Adele, Kechiche torna a raccontare di corpi, passioni e pulsioni. Questa volta si tratta di una trilogia che inizia qui con e non lo scorrere dell’estate trascorsa dal protagonista e dal suo gruppo di amici e parenti, senza che accadano eventi particolari. Tornano insieme ma non in competizione Valeria Golino e Adriano Giannini. Una donna non vedente ma libera e vitale; un don giovanni timoroso del giudizio altrui. Sono i protagonisti di Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini.

Giornalista Margherita Bordino e Gabriella Giliberti Operatore di ripresa Andrea Protto, Marco Cappellesso e Marco Benedetti Post produzione Giulio Riservato