Menu

Get Socialize

Face to Face – Come immaginiamo il futuro prossimo?

Description
Sin dal principio il cinema ha abituato lo spettatore a mondi paralleli, avanzati e distopici. Il paranormale e la tecnologia da sempre fanno da padrone in molti di questi titoli. Da “Matrix” a “Ritorno al Futuro”, da “Blade Runner” a “Mad Max” la tradizione è lunga e s’inserisce alla lista il nuovo film d’animazione di Wes Anderson dal titolo “L’isola dei cani”. È questo il film che apre la 68esima edizione della Berlinale. Un lavoro in stop motion, tecnica già sperimentata dal regista con “Fantastico Mr Fox”. Wes Anderson mostra un mondo futuro, precisamente il 2037, in cui uomini e animali convivono come se nulla fosse. Un mondo costruito non del tutto da luci e nastrini, ma immerso nella “degradazione” e emergenza. Abbiamo chiesto al pubblico e agli accreditati della Berlinale come immaginano il futuro tra vent’anni o poco più, e non tutti la pensano allo stesso modo. A cura di Margherita Bordino Chiara Nicoletti Stefano Bianchini Marco Cappellesso Giulio Riservato

REDAZIONE

Max De Carolis - Direzione Editoriale
Margherita Bordino - Giornalista
Riccardo Farina - Giornalista
Valeria Santori - Coordinamento
Andrea Protto - Operatore di Ripresa
Marco Cappellesso - Operatore di Ripresa
Giulio Riservato - Editing


Cinecittà Luce Magazine è una piattaforma video editoriale. Un progetto di Luce Cinecittà e Cinecittà News a cura di Erma Pictures. Interviste, rubriche e curiosità dal mondo cinematografico italiano e internazionale. Piattaforma streaming e internet marketing: Erma Pictures - Internet Marketing Specialists

8½ Video magazine

visual_prof
visual_focus
visual_coverstory
visual_versus
8mezzo_action