Menu

Get Socialize

Focus Fest – Da un uomo di periferia agli indigeni di oggi

Description

I temi di morte e ribellione tornano nei film di Cannes 2018. Da un piccolo uomo di periferia a un ragazzino ribelle, dagli indigeni di oggi e dal Brasile alla necessità di trovare il proprio posto nel mondo. Un uomo del popolo che ama i cani e ancor di più sua figlia. Un uomo buono e silenzioso, per nulla ribelle e molto servile. Lui è Marcello, il protagonista di "Dogman", il film di Matteo Garrone, ma è anche il personaggio che trae spunto dalla realtà e da un fatto di cronaca efferato. Marcello si finisce per uccidere il suo aguzzino, come gesto di libertà. Non ci sono spiriti o serpenti in giro per la foresta intorno al villaggio per una notte è tranquilla. Un giovane quindicenne è in preda agli incubi da quando ha perso suo padre. Da lontano, attraverso le palme, gli arriva un canto: è la voce di suo padre che lo chiama alla cascata. È il momento di organizzare la cerimonia funebre in modo che lo spirito possa partire per il villaggio dei morti. "The Dead and The Others" è un film documentario che parla di morte, del suo rito più sacro e del passaggio delle anime. Un film che accompagna lo spettatore nel quotidiano degli indigeni di oggi. Il protagonista di "Capharnaum" è un ragazzino molto ribelle. Non accetta la vita che è stata imposta e decide di affrontare una causa legale contro i suoi genitori per averlo messo al mondo. Si tratta di un film di Nadine Labaki, uno degli ultimi titoli in Selezione Ufficiale al Festival di Cannes. Un film che accompagna lo spettatore nel quotidiano degli indigeni di oggi. Il protagonista di "Capharnaum" è un ragazzino molto ribelle. Non accetta la vita che è stata imposta e decide di affrontare una causa legale contro i suoi genitori per averlo messo al mondo. Si tratta di un film di Nadine Labaki, uno degli ultimi titoli in Selezione Ufficiale al Festival di Cannes. Un film che accompagna lo spettatore nel quotidiano degli indigeni di oggi. Il protagonista di "Capharnaum" è un ragazzino molto ribelle. Non accetta la vita che è stata imposta e decide di affrontare una causa legale contro i suoi genitori per averlo messo al mondo. Si tratta di un film di Nadine Labaki, uno degli ultimi titoli in Selezione Ufficiale al Festival di Cannes.

A cura di Margherita Bordino Gabriella Giliberti Stefano Bianchini Marco Cappellesso Andrea Protto Giulio Riservato