Menu

Get Socialize

Focus Fest – Guerra, politica e intimità. Al via il TFF36

Description

Una certa generazione sospesa nell’incertezza lavorativa e dei sentimenti; la guerra come inconscia rovina anche di chi vive lontano da essa; e la doppia faccia della politica e del potere. Al via il 36esimo Torino Film Festival! Il dolore per la fine di un amore può trasformarsi in ironica complessità. È questo il “caso” che racconta Ducchio Chiarini in “L’ospite”. La sua è una commedia deliziosa, che sa fare ridere di un momento triste ed estraniante. Un film che assomiglia moltissimo a un viaggio avventuroso, con la differenza che si svolge non on the road ma passando da un divano all’altro. La storia di una generazione instabile sotto tutti i punti di vista! La regista Ewa Bukowska presenta “53 Wars”, un film che si sviluppa su più livelli. È La storia di una giovane coppia molto innamorata ma divisa a causa del mestiere dell’uomo: corrispondente di guerra. Nel film la guerra, la violenza, i conflitti locali, il terrorismo e la destabilizzazione generale diventano da elementi reali ad elementi di finzione. La regista ha un intento importante: porre l’attenzione verso i destini delle persone coinvolte sia indirettamente sia direttamente nei conflitti dei nostri giorni. E se la politica fosse una competizione sportiva? Nella primavera del 1988, a correre la campagna presidenziale Usa per i democratici è il senatore del Colorado Gary Hart. La sua intelligenza e il suo idealismo carismatico sembravano quasi destinati alla Casa Bianca e alla costruzione di un nuovo capitolo della Storia americana. “The Front Runner” di Jason Reitman mostra a tutti noi come in soli pochi giorni una carriera politica brillante può subire una caduta libera nel baratro più oscuro.

A cura di Margherita Bordino Stefano Bianchini Marco Cappellesso Michele Pelosio Giulio Riservato