Menu

Get Socialize

Focus Fest – La società contemporanea tra i fantasmi del passato e il lavoro sempre più totalizzante

Description

I fantasmi del passato verso la scoperta del presente; il lavoro totalizzante e invadente nulle scelte di tutti i giorni; l’eco di un’Italia post bellica ma viva, con una gran voglia di riscatto e rivoluzione. Irena scopre cose inaudite della sua vita quando, in compagnia della sua amica, arriva in una valle remota nel Delta del fiume Po. Ad accoglierle è Gabriele che rimane incuriosito e sconcertato da questa affascinante donna slovena che sembra non parlare italiano ma capire tutto quello che accade. Un viaggio nella memoria personale e collettiva, tra spie naziste, fascisti, milizie di Tito, identità vere e false, padri e figli, veri o presunti tali. È “I nomi del Signor Sulcic” di Elisabetta Sgarbi. Un film che guarda ai fantasmi del passato e che al tempo stesso celebra la sfrontatezza del vivere presente come un gran gesto di libertà. Olivier dedica tutto se stesso al lavoro e alla lotta contro le ingiustizie ma quando sua moglie Laura abbandona la loro casa, si ritrova a destreggiarsi tra le necessità dei suoi bambini e le incombenze quotidiane, personali e professionali. Costretto al confronto con queste nuove responsabilità, Olivier lotterà per trovare un giusto equilibrio. Guillaume Senez con “Nos Batailles” mostra a pieno sguardo i reali sentimenti delle persone e le ripercussioni che il lavoro ha sulle nostre vite e famiglie. Un film vero, sincero e a tratti pragmatico. Un viaggio attraverso l’Italia del secondo dopoguerra quando i giovani iniziavano a progettare un futuro nuovo, pieno di speranze e denso di contraddizioni. Tra balli e canzoni, tradizioni secolari e mutamenti repentini, Steve Della Casa e Chiara Ronchini presentano “Bulli e pupe”. Un modo per conoscere i nostri anni 50, quelli della guerra fredda, della contrapposizione tra cattolici e comunisti, ma anche delle giovani generazioni intente a rivoluzionare il mondo intero.

A cura di Margherita Bordino Stefano Bianchini Marco Cappellesso Michele Pelosio Giulio Riservato