Menu

Get Socialize

Rabbia furiosa, “er canaro” secondo Stivaletti tra thriller e western

Description

Un po' thriller e un po' western, un po' onirico e un po' visivamente disturbante. Sergio Stivaletti presenta la sua opera terza, "Rabbia furiosa" in sala dal 7 giugno. Il film racconta la vicenda del canaro della Magliana, il fattaccio che sta alla base anche del film di Matteo Garrone. Due film totalmente diversi, entrambi con un enorme potenziale. Stivaletti sceglie di scendere nel dettaglio, nel macabro e nel "male". Mostra le sevizie che il canaro ha lucidamente dichiarato di avere fatto al corpo dell'ex amico e pugile. Scene forti, fortissime, da toccare lo stomaco. Una scelta cruda che si inserisce dentro un film che parte dalla cronaca per raccontare un male psicologico molto più grande. "Rabbia furiosa", inoltre, prende molto dai luoghi periferici cari a Pasolini e da quella tradizione di sangue che Dario Argento ha saputo mostrare con maestria nel nostro Paese.

Giornalista Margherita Bordino Post produzione Giulio Riservato