Menu

Get Socialize

Rolando Ravello lancia La prima pietra

Description

Il microcosmo del contrasto di culture in una scuola. Quando un bambino rompe una vetrata con un sasso (La Prima Pietra del titolo), colpendo anche i bidelli, i suoi genitori vengono convocati a scuola per parlare dell’accaduto. A quel punto ad essere in scena non è solo un consiglio scolastico ma il problema stesso della tolleranza e dell’accettazione. Lavorando di dialoghi a partire da un’opera teatrale, Rolando Ravello mette insieme Serra Yilmaz e Kasia Smutniak nella parte della nonna e della madre del bambino in questione e Valerio Aprea e Iaia Forte in quelli dei bidelli, con un paradossale Corrado Guzzanti in quella del preside (in teoria un paciere, nella pratica una parte interessata) e Lucia Mascino in quella della maestra animista. Commedia senza sconti con finale duro, La Prima Pietra è stata un’occasione per molti di loro per lavorare sul conflitto e sullo schieramento del pubblico. La parte che prende lo spettatore è infatti uno degli elementi in gioco. Sembra semplice capire chi abbia torto e chi ragione, ma come in un film degli anni ‘50 in realtà è proprio la difficoltà nel capire le molte implicazioni della realtà ad essere il terreno di negoziazione.

A cura di Gabriele Niola Andrea Tranchina