Menu

Get Socialize

“Seguimi”, thriller “divergente” di Claudio Sestieri

Description
La perdita, tema che attraversa il cinema di Claudio Sestieri. In "Seguimi", a questo si intrecciano e si sviluppano altri temi forti già frequentati dal regista in precedenti film: l'assenza, l'identità, il doppio, il rapporto tra arte e vita. Ne scaturisce un racconto che fonde una love story con un caso psichiatrico, inseriti a loro volta nella tradizione orientale sui fantasmi. Definirlo dunque un thriller psicologico come viene fatto risulta poco esplicativo, così la definizione migliore è proprio quella di Sestieri: un thriller "divergente". Marta (Angelique Cavallari) scopre l'arte di un pittore (Pier Giorgio Bellocchio), la modella dei dipinti (Maya Murofushi) compare improvvisamente nella sua vita. Altro non si può svelare...
I quadri di Gianni Dorigo elemento importante di "Seguimi", laddove il relativo foyer lo consentirà saranno esposti nei cinema. Distribuito da Stemo Production.
Dal 22 novembre al cinema.