Menu

Get Socialize

Venezia 75, in Concorso Guadagnino, Martone, Minervini. Molti film di genere e d’autore

Description

Venezia 75, istruzioni per l'uso: mettersi comodi. Infatti, come anticipa il Direttore Alberto Barbera, caratteristica di questa edizione è la lunga durata dei film. Film d'apertura in Concorso "First Man" di Damien Chazelle con Ryan Gosling. Tra i film più attesi della stagione dopo il successo mondiale di "La La Land", con tutt'altro registro, é un film sull'astronauta Armstrong. In Concorso anche i fratelli Coen con " The Ballad of Buster Scruggs", prodotto da Neflix, un western ma sull'America di oggi. Tre titoli italiani in competizione. "Suspiria" di Luca Guadagnino, non solo un remake bensì un film ambizioso a partire dal cast, con Tilda Swinton che interpreta ben tre ruoli; "Capri-Revolution" con il quale Mario Martone chiude la sua trilogia; "What you gonna do when the world's on fire?", documentario di Roberto Minervini sul razzismo in USA, dove il regista stesso vive. Fuori Concorso parte dalla Mostra la lunga corsa all'Oscar dell'attesissimo "A star is born", di e con Bradley Cooper e con Lady Gaga. Ed ancora non in competizione, i film, tra gli altri, di Saverio Costanzo, Roberto Andò, Valeria Bruni Tedeschi. In Orizzonti la clamorosa vicenda di Stefano Cucchi è nel film di apertura " Sulla mia pelle" di Alessio Cremonini, con una annunciata interpretazione fenomenale di Alessandro Borghi. La sezione Cinema in giardino cambia denominazione in Sconfini ed ospita, tra gli altri, Base, Gipi, Labate, Malicks, Patierno. In definitiva Venezia 75, per usare le parole del suo Direttore Alberto Barbera, è una edizione "ricca, curiosa, con molti film di genere che sono anche d'autore". Lido di Venezia, 29 agosto-8 settembre 2018

A cura di Riccardo Farina Paolo Sancamillo Giulio Riservato