Menu

Get Socialize

Yomeddine, l’Egitto degli outsider per una storia di solidarietà universale

Description

È l’opera prima egiziana "Yomeddine" di A.B. Shawky ad inaugurare il nuovo trend della Selezione Ufficiale del Festival di Cannes che si dedica ai nuovi registi ed i nuovi autori. Il regista porta alla luce un tabù tutto egiziano, quello dell’esistenza delle colonie per lebbrosi dove ancora oggi fino a pochi anni fa le famiglie abbandonavano i figli malati per sottrarli ad un destino di discriminazione e di reclusione. Dopo una ricerca per un documentario Shawky ha deciso per un film di finzione con protagonista un 40 enne che, in compagnia di un orfano, decide di lasciare il lebbrosario in cui ha vissuto fino allora per cercare la propria famiglia che, con molta probabilità, lo crede morto. Sulla strada incontrerà tanti “diversi” e outsider come lui per una cammino di crescita e riscoperta di valori. "Yomeddine" è una storia tanto legata alla società egiziana quanto universale perché rappresenta valori come tolleranza e accettazione. Lo ricorda la produttrice del film, Dina Eman, che ha creduto nel progetto proprio per il suo carattere universale e per il profonfo messaggio di uguaglianza.

Giornalista Chiara Nicoletti Operatore di ripresa Marco Cappellesso Post produzione Giampaolo Tatta

REDAZIONE

Max De Carolis - Direzione Editoriale
Margherita Bordino - Giornalista
Riccardo Farina - Giornalista
Valeria Santori - Coordinamento
Andrea Protto - Operatore di Ripresa
Marco Cappellesso - Operatore di Ripresa
Giulio Riservato - Editing


Cinecittà Luce Magazine è una piattaforma video editoriale. Un progetto di Luce Cinecittà e Cinecittà News a cura di Erma Pictures. Interviste, rubriche e curiosità dal mondo cinematografico italiano e internazionale. Piattaforma streaming e internet marketing: Erma Pictures - Internet Marketing Specialists

8½ Video magazine

visual_prof
visual_focus
visual_coverstory
visual_versus
8mezzo_action